Ciao, sono bollino!

Contro l’acne attenzione agli zuccheri!

Tempo di lettura: 2 minuti

La saggezza popolare ci ha sempre consigliato di evitare una ricca di grassi per mantenere la nostra sana e libera dalle imperfezioni. Nel caso dell’acne, recentemente gli scienziati hanno scoperto che gli alimenti ricchi di  favorirebbero la manifestazione del problema. Se mantenere una dieta sana ed equilibrata può aiutarci a rendere la nostra pelle luminosa ed elastica, è bene ricordare che l’aiuto di frutta, legumi e alimenti integrali può non bastare se si è soliti consumare grandi quantità di pasta, riso, dolciumi e bevande zuccherate.

Abbassare quindi il , controllando l’alimentazione, aiuterà il benessere della nostra pelle, ma non bisogna dimenticare che un consulto medico è sempre la strada giusta quando si parla di importanti infiammazioni della pelle. Proprio in caso di acne è bene sapere che i fattori scatenanti sono molteplici e che può riguardare anche uomini e donne in età adulta. A volte, infatti, l’acne può presentarsi intorno ai 30-40 anni, soprattutto nelle donne, interessando in particolare le aree intorno alle labbra e al naso. Tra gli elementi che favoriscono l’insorgenza dell’acne è importante valutare la composizione qualitativa e quantitativa del , sostanza che protegge la pelle, insieme all’attività del propionibacterium acnes, un batterio che stimola l’infiammazione.

Infine, anche gli  giocano il loro ruolo: in molte persone, infatti, sarebbe presente una più elevata sensibilità agli ormoni maschili.