Ciao, sono bollino!

Attenti al jogging nel vento

Tempo di lettura: < 1 minuto
correreallergia

“Blowin’ in the Wind” è una famosa canzone di Bob Dylan. E correre nel vento, con le folate che sferzano il viso, può essere piacevole ma ci vuole attenzione. La raccomandazione vale soprattutto per chi soffre di allergie e, per mantenersi in forma, sceglie le ore centrali della giornata, quelle in cui si concentra la massima quantità di . Il vento li può portare lontano, favorendo l’insorgenza di starnuti, occhi arrossati, naso chiuso e di tutti i fastidi della rinite allergica.

News correlate

Pasquetta all’aria aperta? Dalle punture di insetti agli sbalzi di temperatura: per evitare spiacevoli inconvenienti l’unica ricetta è l’attenzione
News
Dopo aver aperto l’uovo e festeggiato la Pasqua con parenti e amici avete programmato la classica gita di Pa...
Meglio gattonare, lo consiglia il robot!
Farmaci di automedicazioneNews
Chi è appassionato di serie TV in cui il mondo viene dominato dalle nuove tecnologie e nelle quali non è rar...
Non solo sudore, contro le zanzare attenti anche ai profumi
News
A volte le sentiamo arrivare, precedute dal classico ronzio che ci disturba, soprattutto la notte; in altri ca...