Ciao, sono bollino!
18 Febbraio 2020

La passione per gli animali è scritta nel Dna

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ per gli , che porta a commuoversi quando un ti lecca una mano o quando un gattino saltella con una pallina di peluche, potrebbe anche avere un’origine genetica ed essere correlato alla presenza di una particolare sostanza, l’.

A dirlo è uno studio condotto all’, apparso sulla rivista . L’ossitocina viene prodotta sulla scorta di indicazioni genetiche ed entra in gioco non solo nella passione per gli amici a due o quattro zampe ma anche nel momento dell’innamoramento. Inoltre, è una delle chiavi che uniscono in modo invisibile la mamma con il suo bambino. Lo studio ha preso in esame il di oltre 150 studenti, che hanno anche compilato un questionario relativo alla loro passione per gli animali.

Risultato: una particolare costituzione genetica appare correlata con un maggior amore per cani, gatti e company. Inoltre, più in generale, le donne appaiono maggiormente portate verso questa “passione”.

News correlate

Vino rosso fa buon sangue…ma non per tutti!
19/01/2015
AlimentazioneNews
Si dice spesso che il bicchiere di vino a pasto aiuta le arterie coronariche, ma forse non è proprio così. O...
Se i geni ti portano a essere giù di morale, metti la tuta e vai!
6/03/2020
La salute vien sapendo
L’attività fisica fa bene, al corpo e anche all’anima. E può davvero fare da barriera all’umore grigio...
Per risvegliare l’amore, mangiate più pesce
25/01/2019
AlimentazioneNews
La scienza, a volte, propone curiosità che fanno riflettere. Per chi ha qualche problema sotto le lenzuola, s...