Ciao, sono bollino!

Mal di schiena lombare: perché compare e come si combatte

Mal di schiena lombare: perché compare e come si combatte
Tempo di lettura: 7 minuti

lombare: un problema comune

Piegarsi diventa un dramma. Il sembra invincibile. Ma spesso per controllare il mal di lombare, ovvero  quella che scientificamente si chiama lombalgia, i ad azione antinfiammatoria e miorilassante possono essere di grande aiuto per risolvere e infiammazione che in genere sono all’origine del dolore lombare. Questo ovviamente quando non ci sono lesioni che debbono essere interpretate e trattate dal medico: la presenza di un’ernia o di una protrusione di un disco intervertebrale, tanto per citare due situazioni comuni, sono condizioni che vanno riconosciute e affrontate secondo le indicazioni di chi cura la nostra . Ma si tratta comunque di eventualità meno frequenti, vista l’elevata prevalenza del mal di schiena lombare (per fortuna occasionale) nella popolazione. Nella maggioranza dei casi la lombalgia, che si manifesta con un dolore più o meno fisso nella parte bassa della colonna vertebrale, è un fenomeno legato alle cattive abitudini e in particolare ad una postura non idonea. Per questo la prevenzione, insieme ai giusti trattamenti sintomatici, è fondamentale per controllare la situazione. 

Tra le cause del mal di schiena lombare: postura e sedentarietà

Il mal di schiena lombare è spesso intimamente legato alle cattive posizioni e agli sforzi eccessivi  cui si sottopongono i muscoli che circondano la colonna vertebrale, come il trapezio. Quando la schiena rimane per lungo tempo nella medesima posizione, soprattutto seduta, senza che i muscoli che corrono lungo la spina dorsale si rilassino a dovere, lo spasmo che si crea è capace di bloccare la zona lombare della colonna. 

Se pensate che il riposo sia la miglior in questi casi, sappiate che ha significato solo nel breve. Fermarsi serve cioè in quella che possiamo definire “la fase acuta”: il riposo non serve, se non quando il dolore è molto intenso e comunque mai per periodi prolungati.

Cosa fare per il mal di schiena lombare dunque? Molto più importante è cercare di curare la giusta postura – per esempio quando si lavora – e mantenere in attività i muscoli della schiena, magari con qualche esercizio

Come tenere in attività la zona lombare? Esercizi e

Prima di tutto è basilare non mantenere una postura statica per ore: sia che si stia seduti sia che si lavori in piedi, bisogna sempre ricordare che occorre cambiare posizione almeno ogni 40 minuti e, di grande utilità è fare regolarmente esercizi di stretching, almeno due-tre volte a settimana, per favorire l’allungamento delle catene muscolari.

Inoltre per la salute della schiena è importante anche tenere ben tonici i muscoli addominali e imparare a controllare per bene la respirazione, non solo mentre si fa ginnastica ma anche durante tutta la giornata. Insomma: bisogna imparare a fare respiri profondi e molto lunghi: in questo modo si aiuta l’espansione del diaframma e quindi la muscolatura tende a rilassarsi. 

Come prevenire il mal di schiena lombare

Per chi soffre spesso di lombalgia, è importante, quindi, in chiave preventiva, seguire alcune semplici regole. Il primo monito da ricordare, per chi è costretto professionalmente a rimanere a lungo nella stessa posizione, è di programmare pause che permettano di “movimentare” i muscoli che corrono lungo la colonna vertebrale, i cosiddetti muscoli paravertebrali. Se questi fasci muscolari non si muovono tendono a entrare in una condizione di stasi. Questo favorisce la loro contrattura oltre ad impattare in senso negativo sulla circolazione del .

Se proprio è difficile staccarsi dalla scrivania, ricordate poi che anche semplici esercizi di stretching possono essere d’aiuto, magari solamente allungando il più possibile verso l’alto le braccia per aiutare la muscolatura. Ancora: se dovete stare a lungo seduti, fate almeno in modo che la sedia sia adeguata per il vostro tratto lombare, che eviti posizione non ergonomiche. In questo senso possono essere utili cuscini che aiutino le vertebre a mantenersi in linea.

E la notte? con il mal di schiena lombare

Capitolo sonno: se il mal di schiena lombare non vi permette di dormire bene, ricordate che può essere consigliabile riposare in posizione supina, magari mettendo un cuscino sotto le gambe che aiuti i muscoli paravertebrali a distendersi. 

Tags