Ciao, sono bollino!

Quando un bacio ti ammala!

Tempo di lettura: < 1 minuto
Quando un bacio ti ammala

Meglio conosciuta come “malattia del bacio”, perché si trasmettere tramite la saliva, in realtà si può prendere anche semplicemente portando alla una tazzina del caffè. È la mononucleosi infettiva ed è causata dal di Epstein Barr. Uno dei sintomi predominanti è la stanchezza legata all’azione del virus sul sistema immunitario dell’organismo. Può accompagnarsi anche a mal di testa, fastidi alla gola, ingrandimento delle ghiandole linfatiche e in qualche caso a febbre. Va sottolineato poi, che si tratta di un infezione con un’incubazione molto lunga, che può sfiorare i due mesi. Inoltre, anche il decorso della malattia può avere una durata variabile. Per questo se i sintomi persistono è bene consultare il medico. Come avviene per molte virali, non ci sono cure dirette a colpire il responsabile dei fastidi, ma esiste comunque la possibilità di difendersi dai sintomi grazie ai di automedicazione (ad esempio analgesici e ad azione locale per la gola). Importante è anche, in chiave preventiva, cercare di limitare lo stress. Il virus di Epstein Barr sfrutta le debolezze delle difese per creare problemi.