Ciao, sono bollino!

Non demonizzate troppo le uova a causa del colesterolo

Tempo di lettura: 3 minuti
Non demonizzate troppo le uova a causa del colesterolo
Il binomio - non deve essere demonizzato come spesso succede. Le uova, infatti, hanno un buon valore nutritivo e contengono molte proteine ricche di aminoacidi essenziali (quei mattoni che il non riesce a produrre e deve trarre dal ).
E’ vero che a volte rimangono non semplicissime da assumere per chi soffre di visto che impegnano lo per un tempo prolungato e non sono certo indicate per chi soffre di calcoli biliari. Tuttavia, diversamente da quanto si crede, potrebbero non essere così deleterie per chi deve controllare il colesterolo. L’importante, come sempre, è non esagerare e consumare le uova nell’ambito di un’alimentazione sana e variata. Paura del colesterolo L avocado può esservi d’aiuto
A ricordarlo è una condotta all’Università di Sydney: persone con tipo 2 che mangiavano due uova al giorno per sei giorni a settimana non hanno mostrato aumenti nei valori di colesterolo per tre mesi. Lo studio è apparso su American Journal of Clinical Nutrition, e ha coinvolto 140 persone e divise in due gruppi in base al consumo di uova e tutte a con acidi grassi insaturi, come quelli dell’avocado, al posto di quelli “cattivi”. Anche in chi mangiava uova non si sono notate modificazioni significative dei valori del colesterolo nel .