Ciao, sono bollino!
7 Aprile 2020

Occhi e luce blu: attenzione agli schermi di Tv, computer e smartphone

Tempo di lettura: 4 minuti

Soprattutto in questi giorni, a causa del fatto che non possiamo uscire dalle nostre abitazioni, trascorriamo più tempo del solito davanti a e televisioni. Una delle conseguenze più frequenti dell’esposizione agli schermi è la cefalea. Per prevenire le cefalee bisogna, come prima cosa, fare attenzione agli stili di vita: oltre a seguire una corretta alimentazione, bisogna evitare di eccedere con le bevande ricche di o di altre , evitare l’eccesso di alcolici, riposare 8 ore al giorno e fare attenzione alle luci artificiali, come quelle delle televisioni, dei e degli smartphone.

Il motivo della correlazione luce – cefalea è semplice: l’impatto della luce sull’occhio, in particolare di quella blu, causerebbe un effetto dannoso sulla e una riduzione della produzione di da parte del cervello, portando molto spesso a . Tutto questo può contribuire alla comparsa di cefalee, più o meno intense. Per questo motivo, alcuni esperti consigliano di indossare occhiali in grado di proteggere gli occhi dall’esposizione alla , in particolare da quella prodotta comunemente dai nostri schermi.

Altrettanto importante è prestare attenzione alla posizione che assumiamo quando guardiamo la o lavoriamo al computer, soprattutto in questi giorni in cui molti di noi lavorano da casa e non hanno a disposizione le regolari postazioni degli uffici. Attenzione anche a posizionare lo schermo in modo tale che non rifletta la luce, sia essa naturale o artificiale.

Ad ogni modo, qualora dovessero insorgere cefalee in questi giorni in cui si intensifica il lavoro al computer, potete fare affidamento sui , che aiutano a ridurre il dolore o gli stati di tensione localizzata. Un esempio è dato, rispettivamente, dai farmaci o dai . Se invece il disturbo dovesse diventare cronico e non dovessero esserci miglioramenti dopo qualche giorno con i farmaci di automedicazione, si consiglia di rivolgersi allo specialista o al medico curante.

News correlate

Volete sentirvi più felici? Fate un riposino
14/09/2017
NewsStress
Si sa che il sonno è necessario e la sua qualità è strettamente connessa al nostro benessere psico-fisico. ...
Per chi studia, che il sonno sia sufficiente!
5/07/2018
AntinfiammatoriNews
Difficile riposare a sufficienza in questo periodo. Soprattutto per chi deve fare i conti con gli esami univer...
In estate, occhio al jet lag “sociale”
13/07/2017
News
La vita di ogni giorno è segnata da tappe e orari ben precisi. Ci si sveglia alla solita ora, si lavora o si ...