Ciao, sono bollino!

Dormi poco? Occhio al raffreddore!

di lettura: 3 minuti
dormi poco occhio al raffreddore

Esiste una correlazione tra carenza di sonno e virali. Prima di dare la colpa soltanto agli se compaiono a ripetizione, e naso chiuso, fatevi un esame di coscienza. Se dormite troppo poco, dovete cambiare abitudini perché la colpa dell’attacco dei è anche vostra. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Sleep, infatti, ovviamente, in caso di esposizione ai virus, chi dorme meno di sei ore per notte ha un rischio quadruplicato di sviluppare il raffreddore rispetto a chi invece riposa per sette ore o più per notte. Lo studio è stato condotto all’Università della California di San Francisco su 164 persone, cui è stato introdotto attraverso le narici il virus del raffreddore proprio per capire le risposte dell’organismo. Le valutazioni successive hanno mostrato la correlazione tra sonno e rischi di andare incontro ai fastidiosi sintomi. Questa è emersa chiaramente, al punto che quanto meno si dorme, tanto meno l’organismo è in grado di superare senza problemi il contatto con i virus. Di buono c’è che il raffreddore si risolve da solo, di negativo che spesso i sintomi come naso chiuso e starnuti a ripetizione possono davvero rendere difficili le giornate e le notti. Per contrastarli, in ogni caso, ci sono i farmaci di automedicazione, che agiscono con diversi meccanismi e possono aiutarci a tenere sotto controllo gli attacchi degli invisibili nemici.