Ciao, sono bollino!

Anche d’estate attenzione ai rischi del ghiaccio

Tempo di lettura: 3 minuti
ghiaccio

Mal di pancia, infezioni e diarrea possono anche essere causati da questo elemento. Quando fa caldo, rinfrescare i e soprattutto le bevande con un cubetto di ghiaccio è solo un piacere. Solo bisogna ricordare che a volte si rischia qualche problema di salute se non si presta particolare attenzione alla conservazione del ghiaccio che entra in contatto con gli alimenti. Il rischio è quello di far entrare nel corpo microrganismi che possono provocare mal di pancia, diarrea, qualche linea di febbre ed altri disturbi. Detto che sicuramente con i farmaci di automedicazione si possono trovare soluzioni ai sintomi, occorre sempre ricordare qualche semplice regola di prevenzione. Il pericolo è la dei cibi che sempre secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità porta alla morte due milioni di persone ogni anno, in particolare nelle aree a minor tenore igienico. Per il freezer di casa, ecco alcuni consigli pratici: pulire il vano refrigerante ogni volta che si accumulano residui di cibo (nonostante sia surgelato) o ghiaccio sulle pareti, pulire le vaschette con detersivo per piatti prima di ogni utilizzo, refrigerare rapidamente l’acqua posta nelle stesse a – 18 gradi. Le vaschette vanno poi separate bene da ciò che è presente nel congelatore. Come? Coprendole una per una con foglio di alluminio o utilizzando i sacchetti appositi, per poi impilarle e conservarle non più di 4-6 settimane dalla preparazione.

News correlate

Attenzione all’allergia di Natale
News
Anche l’albero potrebbe nascondere spore che, col tempo, scatenano la rinite allergica. Per chi è alle...
L’estate sta per finire e si torna alla routine: COME RIPRENDERE IL RITMO ED EVITARE LO STRESS DA RIENTRO
News
I CONSIGLI PER UN RITORNO GRADUALE E SERENO ALLA QUOTIDIANITÀ Le vacanze estive sono ormai agli sgoccioli e p...
Così Tom ci ha spiegato come si genera il bruciore di stomaco
News
1825. Un chirurgo, William Beaumont, studia la mucosa dello stomaco di Alexis St. Martin. Alexis era stato col...