Ciao, sono bollino!

Il valore di un bacio

Il valore di un bacio
Tempo di lettura: 2 minuti

Ogni anno il 6 luglio, domani, si celebra la giornata internazionale del bacio. Un momento unico che esprime amore, affetto e, a volte da inizio di una relazione, tanto che quando ripensiamo ad una storia d’amore, magari ne dimentichiamo tanti aspetti pratici, ma difficilmente non torna alla nostra mente l’esperienza del primo bacio con il nostro/a partner. Dietro a un bacio si nascondono molti misteri, che in qualche modo vanno ad impattare anche sulla salute. E non solo perché il semplice sfiorarsi delle labbra rappresenta un basilare momento di fusione tra due anime, con evidenti ripercussioni sul benessere psicologico. E nemmeno perché con un bacio, genitori e figli, ad esempio, rendono ancor più forte e stabile il loro rapporto, quasi come un suggello d’amore. A volte il bacio può anche diventare una via di facile trasmissione di un virus. Addirittura, la mononucleosi infettiva viene definita “malattia del bacio”. A causarla è il di Epstein Barr.

Questo nei bambini può portare, in qualche caso, alla comparsa di macchie simili a quelle del morbillo o della scarlattina. Le macchie si concentrano soprattutto sul torace e si accompagnano a mal di testa, fastidi alla e a ingrandimento delle ghiandole linfatiche. In genere la patologia dura pochi giorni e può essere affrontata con farmaci di automedicazione in grado di contrastarne i sintomi, come analgesici e antinfiammatori, disponibili anche in formulazioni ad azione locale per quanto riguarda i disturbi di gola. Va anche sottolineato che l’infezione può avere un’incubazione molto lunga, che può sfiorare i due mesi. Per gli adulti, invece, quando la malattia si manifesta, ha come sintomo predominante la stanchezza dovuta all’azione del virus sul sistema immunitario.

Come avviene per molte infezioni virali, non ci sono cure dirette a colpire il responsabile dei fastidi, ma esiste solo la possibilità di attenuare i sintomi grazie ai farmaci da banco. Importante è anche, in chiave preventiva, cercare di limitare lo stress.  

Tags