Ciao, sono bollino!

Bere acqua per combattere l’ansia

di lettura: 3 minuti

Un tempo, passeggiando in città e in campagna, si era soliti bere direttamente dalle fontane agli angoli delle strade o nelle piazze, un modo semplice per tenere sempre idratato il proprio . Oggi, invece, abbiamo abbandonato questa sana abitudine, scegliendo sempre più spesso alimenti e bevande ricche di .

È vero che gli zuccheri giocano un ruolo positivo sul psicofisico, ma non in basse dosi. Infatti, secondo una condotta all’University College di Londra, dall’equipe coordinata da Anita Knopel e apparsa su Scientific Report, bere della semplice può rivelarsi la scelta vincente anche per abbassare i livelli di e stress e preservarci così da un’assunzione eccessiva di zucchero che col tempo può creare problemi al nostro .

Lo studio ha preso in esame oltre 8.000 persone adulte, tra i 39 e gli 83 anni, seguite per circa vent’anni: i risultati sembrano addirittura indicare una relazione diretta tra il consumo eccessivo di zuccheri e la comparsa di problemi psicologici, primo tra tutti l’ansia, nell’arco di soli cinque anni. Il rischio di sviluppare disturbi di questo tipo aumenterebbe di oltre 1/5 nei maschi, i quali sembrerebbero i maggiori consumatori di zuccheri.

Per questo il consiglio degli esperti è semplice e segue i buoni insegnamenti delle nostre : impariamo a dissetarci con l’acqua e stiamo attenti a non esagerare con gli zuccheri, per il benessere fisico oltre che mentale.

Tags