Ciao, sono bollino!

Cos’è il Caduceo?

Tempo di lettura: 5 minuti

Un bastone alato con due serpenti che si avvolgono intorno ad esso. Vi siete mai chiesti qual è il significato di questo simbolo, che trovate sulla spilla – chiamata Caduceo – che i farmacisti hanno appunta sul camice e che contraddistingue questi professionisti della ? Ebbene, se vi siete posti questa domanda ecco a voi la risposta: il significato della simbologia del caduceo risale alla mitologia greca e, addirittura, secondo alcuni potrebbe trovare le sue radici ancora prima, già nella cultura dei babilonesi.

Narra la leggenda che Hermes, meglio noto con il nome latino di Mercurio, il messaggero degli dei, ricevette un bastone da Apollo. Quando giunse in Arcadia, sulla sua strada trovò due serpenti che si divoravano a vicenda ma smisero, riappacificandosi, quando il dio gettò il bastone tra loro. Da questo racconto è nato il Caduceo. Secondo la simbologia, infatti, il bastone alato è lo scettro di Hermes, che esibiva il bastone, emblema dell’equilibrio e della sapienza, per dirimere le liti – come quella tra i serpenti – tanto che nell’antichità il bastone alato era simbolo di pace, usato dagli  araldi o ambasciatori a dimostrazione della loro funzione che ricorda quella di Mercurio, messaggero dell’Olimpo, mediatore tra gli dei e gli uomini, colui che seda i conflitti e porta la pace.

I due serpenti rappresentano il bene e il male e il bastone alato li tiene in equilibrio garantendo l’armonia. E proprio dalla capacità di trovare un equilibrio tra forze opposte che deriva l’associazione della simbologia del Caduceo alla professione del : i due serpenti rappresentano uno la dose terapeutica, quella che cura e fa bene e l’altro la dose tossica e velenosa, quella che fa male mentre il bastone simboleggia il farmacista che, grazie alla sua professione, conosce il giusto dosaggio e per questo garantisce il giusto equilibrio tra ciò che cura e ciò che avvelena.

Sovente si confonde il Caduceo con un altro simbolo, il bastone di Asclepio (o Esculapio), dio della medicina, che, pur simile al Caduceo, ha un solo serpente attorcigliato. Il significato del bastone di Asclepio è in parte differente rispetto a quello del Caduceo a due serpenti: il bastone indica la forza dell’uomo nel dare la cura e il serpente, con la sua capacità di “rinnovarsi” esternamente grazie alla muta della pelle, simboleggia la lotta contro la patologia e la “rinascita” della guarigione. Ad ogni modo i due simboli sono simili e proprio per questo il Caduceo a due serpenti è stato utilizzato anche per rappresentare diverse professioni mediche a simboleggiare proprio come la medicina (il bastone) permetta di portare la salute rispetto alla malattia, la vita rispetto alla morte (opposti rappresentati dai due serpenti).