Ciao, sono bollino!

Contro la diarrea, fatevi regalare uno smeraldo!

Tempo di lettura: 2 minuti
gioielli curativi

Le pietre preziose aiuterebbero a combattere attacchi di dissenteria e altri fastidiosi disturbi. Chi si occupa della medicina tradizionale dei popoli la chiama “preziosoterapia”. È un approccio curioso e sicuramente adatto solo per tasche da nababbi ma che secondo vecchie credenze potrebbe aiutare a vincere tanti possibili disturbi. Ad esempio, per chi ha problemi di vista o ha bisogno di “rinfrescare” il corpo quando questo è attaccato da una serie di tossine legate allo stress, alla cattiva alimentazione o alla vita eccessivamente sedentaria un aiuto potrebbe venire da , , lapislazzuli e . Per chi ha un attacco acuto di diarrea, magari legata alla presenza del classico intestinale o all’assunzione di non propriamente salubri, uno smeraldo potrebbe risultare utile. La polvere d’oro e d’argento potrebbero infine aiutare a rendere più acuta la vista. Sia chiaro: si tratta di che vengono dall’antica medicina tradizionale che credeva nel potere taumaturgico delle pietre preziose ma che certamente oggi, oltre a risultare estremamente dispendiosi potrebbero non avere l’effetto terapeutico sperato… 

News correlate

In Cina le donne non si toccavano neanche per curarle!
News
Anche in caso di indigestione, una donna non si toccava neppure con un fiore. Lo sapevano bene i antichi medic...
Potrebbe esserci un legame tra reflusso acido e disturbi temporo-mandibolari
News
Chi l’ha provato lo conosce. E’ una sensazione davvero fastidiosa, quasi come una fiammella che di colpo s...
2 italiani su 3 soffrono di disturbi a stomaco e intestino
Speciali e dossier
Corretta alimentazione e attività fisica possono aiutare il nostro organismo a rimanere in salute prima, dura...