Ciao, sono bollino!

Esiste una giusta merenda a scuola?

Tempo di lettura: 2 minuti
esiste una merenda giusta?

Prima di tutto è importante fare la , poi a metà mattinata lo spuntino che dovrebbe fornire il 5-10 per cento delle giornaliere. Per un bambino delle elementari, il cui fabbisogno è di circa 1.800 calorie al giorno, significa fare uno spuntino tra le 100 e le 180 calorie: l’importante è che la sia varia e comprenda frutta, yogurt e cereali.

Ecco, in sintesi, alcuni consigli pratici:

  • Variate i componenti. Più si cambia la composizione della merenda, meno si rischia la monotonia. E soprattutto si offrono al bambino nutrienti diversi. Si possono alternare ad esempio una porzione di frutta fresca, un frullato, un piccolo panino, uno yogurt, 3-4 biscotti.
  • Leggete le etichette. Oggi esistono in commercio diversi snack che possono offrire un quantitativo calorico adeguato nella porzione monodose. Non basta valutare le calorie presenti nel cibo preconfezionato, ma anche il contenuto di grassi e zuccheri.
  • Occhio agli eccessi. L’obiettivo dello spuntino è non fare arrivare il bambino troppo affamato al pasto successivo ma neanche troppo sazio. Tra la merenda e il pranzo devono passare almeno due ore e l’appuntamento alimentare di metà mattina deve seguire la colazione che non va “saltata”.

 

News correlate

Orecchie “chiuse”? Occhio alla musica
AntinfiammatoriFarmaci di automedicazioneNews
La stagione, si sa, è quella a rischio: ci sono in circolazione decine di ceppi diversi di virus che possono ...
In autunno occhio allo stomaco
Farmaci di automedicazioneMeteo saluteNews
Strano eppure capita a molti: con le giornate che iniziano ad accorciarsi e il ritmo della quotidianità torna...
Per le cene troppo ricche, una fetta di ananas!
Farmaci di automedicazioneNews
Anche in estate lo stomaco può soffrire. Pasti “pesanti” significano digestione lenta e insonni...