Ciao, sono bollino!

I-Pod e Mp3, attenti alle distrazioni

Tempo di lettura: 3 minuti
I-Pod e Mp3, attenti alle distrazioni

Una ricerca dimostra che la ad alto volume aumenta il rischio di essere meno attenti al Il senso dell’ è fondamentale. Oltre a permetterci di rapportarci con gli altri, ci aiuta a proteggerci in caso di pericolo, avvisandoci di eventuali mezzi che possono investirci. Oggi, però, non sempre è così. Soprattutto per i giovanissimi, che hanno sempre le cuffie alle per ascoltare la musica. Il troppo “impegno” per l’udito, che si concentra sulla musica, aumenterebbe infatti il rischio di incidenti stradali. A dirlo è una ricerca dell’Università del Maryland, apparso sulla rivista Injury Prevention. Nel corso di sette anni, complice la diffusione delle “cuffiette” e della musica ad alto volume che isola dall’ambiente esterno, gli incidenti a carico di chi ascolta si sarebbero addirittura triplicati. Soprattutto, i problemi si sono manifestati soprattutto tra i giovani, che perdono la possibilità di percepire importanti segnali acustici d’allarme come l’arrivo di un ambulanza o il passaggio di un treno. Secondo la ricerca, in quasi un caso su tre l’arrivo del mezzo di trasporto è stato annunciato da un forte segnale sonoro, non avvertito dalla vittima. Quindi per chi è in partenza, meglio godersi il e il panorama e lasciare per qualche ora cuffie e musica.

 

 

News correlate

Orecchie “chiuse”? Occhio alla musica
AntinfiammatoriFarmaci di automedicazioneNews
La stagione, si sa, è quella a rischio: ci sono in circolazione decine di ceppi diversi di virus che possono ...
Il mare aiuta l’effetto buonumore del sole
NewsStress
Che il sole possa migliorare l’umore è risaputo. Ma queste effetto sarebbe maggiore se si vedesse il mare. ...
La musica di Beethoven? Nasce dal cuore
News
Secondo una ricerca le aritmie di cui soffriva il musicista all’origine delle sinfonie Il cuore “matto”,...