Ciao, sono bollino!

Lo stress aumenta l’aerofagia

Tempo di lettura: 2 minuti
Lo stress aumenta l aerofagia
Se si prende un cucchiaino d’acqua e la si fa evaporare, si producono quasi sette litri di gas. Provate a trasferire questo fenomeno chimico all’interno dell’organismo umano e capirete come mai il vostro tubo digerente, per quanto elastico, possa far fatica a contenere tanta aria. Con il risultato che si sente costantemente borbottare la pancia con senso di gonfiore e, a volte, la necessità di eruttare. Quello dell’ eccesso di aria nella pancia è un fenomeno comune, spesso legato anche all’alimentazione che, in caso di stress, può diventare più frequente e fastidioso. Lo stress, infatti, aumenta l’ perché fa crescere la quantità di aria che si produce all’interno di stomaco ed intestino. Ogni volta che si deglutisce si introducono circa 2-3 millilitri di aria che entra nello stomaco insieme ai cibi. Nelle persone ansiose/stressate questo quantitativo di aria si può addirittura centuplicare, fino a raggiungere i 200 millilitri. 

News correlate

Pranzi prenatalizi, così proteggiamo lo stomaco
Alimentazione
Natale si sta avvicinando. E si moltiplicano le occasioni per degustare buoni cibi, prendere aperitivi in comp...
L’estate sta per finire e si torna alla routine: COME RIPRENDERE IL RITMO ED EVITARE LO STRESS DA RIENTRO
News
I CONSIGLI PER UN RITORNO GRADUALE E SERENO ALLA QUOTIDIANITÀ Le vacanze estive sono ormai agli sgoccioli e p...
I rari casi di micosi da lavastoviglie
News
Rigovernare la cucina. Un compito che si ripete tutti i giorni, con annesso lavaggio di piatti e fondine utili...