Ciao, sono bollino!

Lo stress aumenta l’aerofagia

Tempo di lettura: 2 minuti
Lo stress aumenta l aerofagia
Se si prende un cucchiaino d’acqua e la si fa evaporare, si producono quasi sette litri di gas. Provate a trasferire questo fenomeno chimico all’interno dell’organismo umano e capirete come mai il vostro tubo digerente, per quanto elastico, possa far fatica a contenere tanta aria. Con il risultato che si sente costantemente borbottare la pancia con senso di gonfiore e, a volte, la necessità di eruttare. Quello dell’ eccesso di aria nella pancia è un fenomeno comune, spesso legato anche all’alimentazione che, in caso di stress, può diventare più frequente e fastidioso. Lo stress, infatti, aumenta l’ perché fa crescere la quantità di aria che si produce all’interno di stomaco ed intestino. Ogni volta che si deglutisce si introducono circa 2-3 millilitri di aria che entra nello stomaco insieme ai cibi. Nelle persone ansiose/stressate questo quantitativo di aria si può addirittura centuplicare, fino a raggiungere i 200 millilitri. 

News correlate

Buone feste, ma occhio agli stravizi
News
Più o meno cent’anni fa, viveva un signore che si chiamava Tom. Faceva il guardiano del laboratorio di un g...
Aerofagia? Fatti un brodino
Rimedi della nonnaStress
Tarassaco, cumino, finocchio e santoreggia. Quando qualcuno aveva lo stomaco che borbottava per il meteorismo ...
Il naso è un condizionatore naturale a rischio virus!
AntinfiammatoriNews
Il grande caldo, fortunatamente, sembra essere alle spalle. Abbiamo sofferto davvero molto con le ondate di ca...