Ciao, sono bollino!

Mestruazioni dolorose? Scegliete i cibi “freddi”

Tempo di lettura: 2 minuti
cibi freddi

Quando si è “in quei giorni” la giusta alimentazione aiuta. Oltre ai farmaci di automedicazione, particolarmente utili per calmare il dolore al basso ventre che si estende alla schiena e lo stato di irritabilità che accompagna il ciclo mestruale, si può tentare di seguire una ricetta antichissima puntando anche sull’alimentazione. E’ comune, in molte parti del pianeta distinguere – sulla base di credenze popolari antichissime –  tra i cibi “caldi” e “freddi”, senza tuttavia far riferimento alla cottura degli stessi. Ad esempio nella cultura popolare messicana antica quando è in corso il ciclo mestruale sarebbe utile preferire “alimenti freddi” come la carne, la farina di granoturco bianco, la zucca, la frutta, il formaggio, le patate. Sarebbero invece da assumere con moderazioni gli alimenti più “caldi”, come tortillas, pane tostato, farina d’avena, funghi, cioccolato, nero o cappuccini. Sia chiaro: si tratta solo di consigli che vengono dalla cultura tramandata dalle antiche popolazioni e peraltro, non in tutto il mondo si fanno queste scelte e si propongono queste indicazioni. Ma saperlo certo non fa male…