Ciao, sono bollino!

Se temete i virus, fatevi una risata!

Tempo di lettura: 3 minuti
se-temete-i-virus-fatevi-una-risata
Ci avete mai pensato? In questo periodo, complici gli sbalzi di temperatura, gli acquazzoni e magari anche la permanenza in ambienti chiusi per chi è in montagna o è tornato al lavoro, può aumentare il rischio di incontrare qualche virus che si insinua nelle vie respiratorie oppure trova spazio nell’intestino.

Quasi sempre i sintomi sono leggeri e di breve durata, al massimo qualche giorno, ma possono metterci di cattivo umore e rovinarci la vacanza se siamo in ferie. I farmaci di automedicazione possono sicuramente aiutarci a combattere i fastidi come , starnuti a ripetizione, , oppure, se il virus si localizza nell’apparato digerente, nausea, dolori addominali e diarrea.

Ma c’è una forma di cura (e soprattutto di prevenzione!) che spesso viene dimenticata: è la terapia della risata. Stando a quanto riporta uno studio dell’Università dell’Ohio, ridere aiuta le difese immunitarie contribuendo a far aumentare i linfociti T, favorendo la difesa dalle infezioni.

Come se non bastasse un altro studio internazionale fa notare che “spanciarsi” dalle risate indurrebbe un minor consumo dell’Immunoglobulina A, una specifica difesa che tende a scendere quando siamo molto stressati. Insomma: se volete ridurre il rischio che un virus vi metta ko anche d’estate, non dimenticate di ridere ogni volta che potete.

News correlate

Quando uno starnuto diventa un’arma potente per diffondere i virus
News
Sembra impossibile, ma esistono persone che, più di altre, non appena si trovano a fare i conti con un banale...
Buona Pasqua…. E buona digestione!
AlimentazioneFarmaci di automedicazioneNews
I farmaci di automedicazione, scelti con cura, aiutano a contrastare i sintomi di stomaco e intestino Ci ...
In arrivo una stagione più lieve per le allergie: i consigli di Semplicemente Salute per superare al meglio questo disturbo
Speciali e dossier
Nonostante le temperature siano ancora variabili, la primavera è arrivata e con lei le consuete allergie stag...