Ciao, sono bollino!

Tintarella di primavera? Non fatevi ingannare da Merovsky!

di lettura: < 1 minuto
Tintarella di primavera

Prime giornate di sole. Arriva una voglia pazza di abbronzatura, con la che diventa bronzea e permette finalmente di sfoggiare indumenti più leggeri e meno coprenti. Attenzione però. Non cadete nell’errore di voler ottenere risultati in breve tempo, altrimenti potreste trovarvi nel bel mezzo del “fenomeno di Merovsky”. Questo termine definisce l’ immediata che insorge quasi subito dopo essersi esposti al sole. Purtroppo però i risultati del primo non sono duraturi. È dovuta al cambio di colore del pigmento fatto di granuli di melanina già esistente, che si attiva per l’esposizione ai raggi ultravioletti. Ma dura poco! L’ reale invece, avviene attraverso la stimolazione del melanociti (speciali cellule cutanee) che aumentano la produzione di melanina. Si comincia a vedere dopo 2-3 giorni dall’ e raggiunge il massimo dopo dieci giorni.