Ciao, sono bollino!

Una giornata dedicata alle api e al miele

Una giornata dedicata alle api e al miele
Tempo di lettura: 6 minuti

20 maggio. Anche se molti non lo sanno, questo giorno è dedicato alle api. Per una volta non si parla di punture e pungiglioni. Se accade un evento di questo tipo, nella stragrande maggioranza dei casi e se non ci sono allergie specifiche, i ad azione antistaminica, uniti al classico cubetto di ghiaccio, sono in grado di contrastare dolore e gonfiore nella sede dell’inoculazione del “veleno” da parte di questi insetti che, se è vero che possono a volte pungere, è anche vero che sono preziosissimi per la natura e per il nostro .

La notizia di oggi è infatti dedicata ai tanti benefici che il lavoro delle api ci regala, il primo fra tutti è la produzione di miele che cela virtù nutritive tali da renderlo un alimento ideale per chi ha bisogno di ricuperare energia, specie nella o per i bambini. All’apparenza il miele che sembra quasi una perfetta miscela tra olio e zucchero può sembrare una sorta di “bomba” calorica. Tuttavia, anche se pesa di più rispetto allo zucchero, e quindi non si può ragionare in termini di cucchiaini ma di quantità globale, il miele a parità di peso contiene meno calorie dello zucchero, perché al suo interno è fatto almeno per un 15 per cento di . In più contiene, proprio grazie al grande lavorio delle api, e , del tutto assenti nello zucchero da tavola.

Da sfatare invece il mito di chi ritiene che il miele sia una formidabile sorgente di proteine: la percentuale di questo componente nutritivo, fondamentale per produrre tessuti e anticorpi, non arriva all’uno per cento. Il miele resa un alimento formidabile dal punto di nutritivo, L’importante è saper scegliere quello giusto. Meglio preferire quello che viene da zone poco inquinate o dai monti, soprattutto se è ancora liquido e denso perché significa che le sue componenti vitaminiche sono ancora attive. Col tempo infatti il glucosio tende a cristallizzare e il miele si fa più compatto. Quando ciò avviene cala anche il contenuto vitaminico.

Per quanto riguarda le doti specifiche dei vari tipi di miele, prima di tutto bisogna scegliere in base al gusto: ci sono mieli più dolci, come quello di acacia, ed altri che lo sono meno come quello di castagno. E non bisogna dimenticare che un cucchiaio di miele può anche aiutare chi soffre di insonnia: come ogni cosa molto dolce, infatti, stimola la produzione di che aiutano a trovare .

Tra gli altri prodotti eccezionali delle api non bisogna poi dimenticare la pappa reale e la propoli, che invece possono aiutare, specie nei casi di debolezza e di calo delle risposte immunitarie, soprattutto dei bambini e degli anziani ma utili anche per gli sportivi o gli studenti. La pappa reale, per altro ricca di un acido grasso rarissimo, il 10 – idrossi – 2 – decenoico, è uno dei più completi alimenti in natura, essendo ricca di proteine, zuccheri, grassi, vitamine del gruppo B, in particolare acido pantotenico (vit. B5). Ance la propoli è ricchissima di elementi nutritivi e viene usata sin dall’antichità per le proprietà antimicrobiche.