Ciao, sono bollino!

Aprire le finestre per proteggere le vie respiratorie

di lettura: 2 minuti
News_25Gen_sm
Mal di , a ripetizione, bruciore mentre si respira. Sono tanti i fastidi che possono attaccare le vie respiratorie, a partire dal naso, di chi sta molte ore in o a . Non sempre, tuttavia, la colpa va attribuita ai . O meglio: magari gli invisibili nemici si sovrappongono ad uno stato di , che in alcuni casi può essere causato anche da quanto è presente nell’ambiente: anche le abitazioni, infatti, possono “ammalarsi” e creare le condizioni perché anche noi ci troviamo a soffrire. Occorre quindi cercare di prevenire i fastidi. Come? Sembra banale dirlo ma aprendo le finestre anche se fa freddo tutte le mattine e se possibile anche la sera. In questo modo si cambia l’aria, sfruttando anche il fatto che l’aria non è ancora (o più) particolarmente inquinata dalle auto circolanti. Per il resto, occhio a non sigillare troppo le abituazioni e gli uffici. Fumare è proibito, ma anche sostanze anche quanto viene da fotocopiatrici e strumenti da ufficio possono creare problemi. Meglio non correre rischi: vedrete che in breve anche tanti piccoli disturbi si faranno via via sempre più rari.