Ciao, sono bollino!

Broccoletti e cavolfiori per proteggere l’intestino

Tempo di lettura: 2 minuti
rimedidellanonna_ Broccoletti e cavolfiori per proteggere l’intestino

Non solo per la stagione, e nemmeno per le fibre che offrono. Come dicevano le nostre nonne, broccoli, broccoletti e simili sono estremamente utili nell’alimentazione. Le piante della famiglia delle crucifere, infatti, avrebbero un ruolo importante anche per aiutare l’intestino a lavorare meglio e potrebbero addirittura aiutare a difenderci dalle infezioni. Come? La spiegazione viene da una ricerca apparsa su Journal of Functional Foods, che dimostrerebbe come l’alimentazione ricca in alimenti di questo tipo potrebbe aiutare a proteggere la mucosa intestinale dal rischio che si formino piccole, invisibili perforazioni che possono mettere a repentaglio il benessere dell’intero organismo. Queste situazioni, in particolare, favorirebbero il passaggio nel sangue di batteri potenzialmente “cattivi” che normalmente vivono nel tubo digerente e sono contrastati con successo dal microbiota “buono”. Come se non bastasse la mucosa che non “tiene” a dovere potrebbero facilitare l’insorgenza dell’. Chi sceglie di consumare regolarmente crucifere, quindi non lo fa solamente per il gusto o per il piacere di un cibo caldo, povero di calorie e dalla capacità saziante. Come dicevano le nonne, ne guadagna in salute tutto l’organismo.

fruttaverdura