Ciao, sono bollino!

Buona Pasqua…. E buona digestione!

Tempo di lettura: 2 minuti
Buona Pasqua…. E buona digestione!

I farmaci di automedicazione, scelti con cura, aiutano a contrastare i sintomi di stomaco e intestino Ci siamo. Giornate di vacanza e, neanche a dirlo, momenti di alta cucina a tavola con amici e parenti. C’è però il rischio di esagerare in quantità e qualità, consumando pasti abbondanti costituiti spesso da pietanze elaborate e ricche di grassi. Questa combinazione di alimenti può causare l’aumento di reflusso gastro-esofageo, specie per chi per chi soffre di ernia iatale, o generare dolori addominali o irregolarità intestinale soprattutto in presenza di problemi intestinali come la sindrome del colon irritabile. Una risposta per non rovinarsi le feste viene dai farmaci senza obbligo di prescrizione, di automedicazione, acquistabili senza ricetta medica e riconoscibili grazie al bollino rosso che sorride apposto sulla confezione. In base al sintomo si può scegliere il tipo di “aiuto” che più risulta efficace. Ad esempio, in caso di mal di pancia vanno benissimo gli antispastici, mentre per la cattiva sono indicati i probiotici e gli enzimi digestivi. Se l’intestino ha perso la sua regolare attività si possono impiegare antidiarroici e fermenti lattici, mentre gli antiacidi sono validi per favorire la digestione e combattere acidità e

News correlate

Aiuto, mio figlio soffre di “scuolite”!
Farmaci di automedicazioneNews
Il neologismo, diciamolo, non è particolarmente azzeccato. Il suffisso “ite”, infatti, in ambito medico s...
Problemi di stomaco? Impara a mangiare con calma
AlimentazioneFarmaci di automedicazioneNews
A volte la fretta a tavola facilita l’insorgenza di bruciori e acidità. Masticare con cura! Dovrebbe e...
EUROPEI DI CALCIO: I CONSIGLI PER NON SCONTRARSI CON I “DISTURBI DA DIVANO”
InfograficheNews
La nazionale italiana è finalmente scesa in campo e i tanti tifosi azzurri hanno già preso possesso del diva...