Ciao, sono bollino!
16 Maggio 2016

Occhio al caldo-umido dello spogliatoio

Occhio al caldo

Quanto più il clima si fa caldo-umido, come ad esempio negli spogliatoi della o della , tanta più cresce il rischio di andare incontro ad un’infezione fungina, quella che i medici chiamano . Chi fa , in particolare, è più esposto a questa eventualità perché alle condizioni ambientali si aggiungono il , che inevitabilmente si produce a profusione quando si consuma energia correndo, nuotando o pedalando, e una scarsa attenzione, dopo la doccia, ad asciugare con cura anche le parti più nascoste della . A rischio sono soprattutto le aree dell’inguine, i piedi (in particolare gli spazi interdigitali, difficili da detergere ed asciugare con cura) e il cuoio capelluto.

News correlate

L’obesità si può evitare anche se scritta nei geni
26/11/2019
News
Pare proprio che per chi è in sovrappeso, la genetica non sia una condanna, visto che pare basti un po’ di ...
Tintarella di primavera? Non fatevi ingannare da Merovsky!
27/04/2015
Meteo saluteNews
Prime giornate di sole. Arriva una voglia pazza di abbronzatura, con la pelle che diventa bronzea e permette f...
Dermatite seborroica: quando lo stress attacca la pelle
19/03/2020
Stress
Quando si parla di stress il pensiero va subito ai disturbi generalmente legati all’eccessiva tensione emoti...