Ciao, sono bollino!

Con il neonato, “vicine vicine”

Tempo di lettura: 2 minuti
vicine

Il contatto “pelle-pelle” è davvero un toccasana, anche per la mamma

Avere subito a disposizione il proprio piccolo, anche dopo un parto cesareo, migliora di molto l’esperienza del parto da parte della donna. A dirlo è un progetto condotto negli Usa (il Quality Improvement Project), che dimostra addirittura come proprio il contatto cutaneo tra madre e figlio rappresenti un’efficace strumento per favorire l’ materno, contrastando quelle “carenze” che possono essere presenti soprattutto nella mamma sottoposta a parto cesareo. Come se non bastasse, mettere precocemente a contatto la mamma con il proprio favorisce il legame tra i due esseri e aiuta il piccolo ad attaccarsi meglio alla madre. Ancora: il contatto “pelle-pelle” riduce lo stress legato al freddo per il bimbo, lo aiuta a riposare meglio e più a lungo, favorisce l’aumento di peso e lo sviluppo del sistema nervoso. Insomma: non c’è motivo di tenere lontani mamma e bambino. E se stanno “vicini vicini” entrambi ne guadagnano come ricorda lo studio pubblicato sulla rivista Nursing for Women’s Health.

 

News correlate

Non coprite troppo il neonato!
Meteo saluteNews
Se le temperature cominciano ad abbassarsi per la comparsa di qualche pioggia o alla sera, non dimenticate che...
Mamme, imparate a capirlo anche da piccolo!
News
Anche i “versi” senza senso hanno un significato. Quando il bimbo molto piccolo blatera qualche tentativo ...
L’ormone della gestante potrebbe aiutare chi soffre di “spalla congelata”
DoloreNews
Durante la gravidanza il dolore alla spalla che a volte diventa un macigno per il movimento del braccio anche ...