Ciao, sono bollino!

Contro la tristezza, fai una passeggiata… stancante!

Tempo di lettura: 2 minuti
Contro la tristezza fai una passeggiata stancante
Quante volte, nei tempi andati, le nostre nonne quando ci vedevano giù di corda , ci dicevano “esci e fai una passeggiata”. Ebbene, oggi la scienza dice che avevano ragione. Il motivo? Certamente quello di “distrarre la mente” ma anche, e soprattutto, quello di stancare l’organismo.  Il movimento e la stanchezza che ne deriva azionano, infatti, meccanismi che possono aiutare a reagire meglio all’umore cupo. Con l’esercizio fisico, soprattutto se ci si impegna molto, si rilasciano  , le sostanze responsabili di quella sensazione del benessere che si prova dopo uno sforzo. E allora, prendiamo questa sana abitudine scegliendo ciò che più ci piace. Ballo, corsa, bicicletta nuoto influirebbero, inoltre, sul cervello perché favoriscono la liberazione di fattori di crescita delle e stimolano la formazione di nuove connessioni tra i contrastando tristezza e umor nero. Pensate che, in chi è depresso, l’, una regione del cervello implicata anche nella regolazione dell’umore, è più piccolo. 

News correlate

Donna e uomo pari non sono: i piccoli disturbi visti da lei
DoloreNewsStress
Differenze che balzano agli occhi Presentano meno dei maschi il dolore tipico dell’infarto, ed arrivano più...
Fa bene passeggiare anche al freddo
La salute vien sapendo
Le giornate fredde non sono proprio l’ideale per mettere le scarpe e uscire se non si hanno particolari inco...
L’importanza di mantenere un naso “aperto”
Rimedi della nonna
Quando i virus o le infreddature facevano da “blocco” per il libero passaggio dell’aria attraverso le na...