Ciao, sono bollino!

In autunno occhio allo stomaco

di lettura: 2 minuti
autunno meteo alimentazione

Strano eppure capita a molti: con le giornate che iniziano ad accorciarsi e il ritmo della quotidianità tornato a regime con il suo carico di stress e tensioni arrivano bruciori, acidità e digestione lenta. Non si sa il perché, ma in i fastidi allo stomaco tendono a ripresentarsi anche se c’è chi ipotizza una sorta di maggior “cattiveria” dell’helicobacter pylori, il germe chiamato in causa per spiegare l’ulcera. Se il non è proprio gradevole e si è particolarmente sensibili ai fastidi di stomaco e allora meglio prestare maggiore attenzione alle abitudini! Occhio agli alimenti che possono stimolare la produzione di acido: non esagerate con i caffè, le bevande a base di cola, il brodo, gli estratti di carne, il e la secca. Meglio evitare anche i cibi “irritanti”, come pepe, chiodi di garofano e senape. Per non appesantire lo stomaco affaticato, poi, conviene ridurre i piatti troppo elaborati, fatti di sughi e fritti. Per il resto, un aiuto in caso di acidità di stomaco e digestione lenta può venire dai farmaci di automedicazione, in attesa che il tempo cambi!