Ciao, sono bollino!

Ma il malocchio esiste?

Tempo di lettura: 2 minuti
malocchio

In molte culture, la sfortuna è un elemento che incide sulla salute.
Quante volte abbiamo pensato, prima di andare a scuola o a lavoro, a qualche cosa che porta sfortuna e può rovinare la giornata? Non c’è nulla di scientifico in questo, ma per qualcuno ci sono vere e proprie forme di “malocchio” difficili da estirpare.

Pensate solo che in diverse culture per malocchio si intende una vera e propria malattia che colpisce soprattutto i bambini e che in Maghreb chiamano “el ein”, in Nord America “evil eye” e “mal de ojo” in America latina. Strano a dirsi, ma si tratta di una patologia che oggi viene inserita tra le malattie mentali soprattutto dell’infanzia. Essa può davvero far cambiare l’espressione dei piccoli che ne sono colpiti, che diventerebbero in grado di avere uno sguardo carico di odio nei confronti di quanti vivono vicino a loro.

Ovviamente per i bambini interessati da questo quadro, ancora inesplicabile per la scienza, non ci sono solo le occhiate cattive per chi li frequenta. I testi specializzati dicono addirittura che per loro ci sono anche mal di testa, crisi improvvise di pianto e agitazione che lascia spazio a crisi di sonno.

Tags