Ciao, sono bollino!

Noci, nocciole & co: quanto bene per la salute

di lettura: 3 minuti
noci

La a guscio aiuta a prevenire diverse patologie: consumiamole regolarmente. Mangiare regolarmente frutta a guscio, categoria nella quale troviamo alimenti come noci, nocciole, mandorle e arachidi, può essere uno strumento di molto efficace, oltre che decisamente piacevole. Lo conferma una del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli in provincia di Isernia. Secondo i ricercatori molisani, il consumo regolare ma moderato di questi alimenti è associato a una riduzione del rischio di morte in genere ed in particolare di morte per cancro. La ricerca è stata condotta analizzando le abitudini di vita e l’evoluzione nel tempo dello stato di di oltre diciannovemila cittadini del Molise che hanno partecipato allo studio epidemiologico Moli-sani. I risultati dicono che tra coloro che consumano abitualmente frutta a guscio si è riscontrata una minore mortalità totale. Ma un dato ancora più interessante è quello sulla mortalità totale per cancro, anch’essa minore tra i consumatori di noci e nocciole. In dettaglio, tra coloro che mangiano frutta a guscio almeno 8 volte al mese la riduzione del rischio di morte, per qualsiasi causa, è del 47 per cento. Ma vantaggi per la salute li riceve anche chi mangia più raramente questo alimento, magari solo due volte al mese, con una riduzione del 32 per cento. Sul fronte alimentare, insomma, possiamo fare una valida prevenzione senza limitare il .