Ciao, sono bollino!

L’orticaria che viene dal freddo

Tempo di lettura: 3 minuti
orticaria freddo

A volte i sintomi nascono per l’esposizione ai climi rigidi.
I sintomi e i segni sono sempre quelli: compaiono sulla , piccoli ponfi, prurito. Il problema è che l’orticaria fisica – quella di cui stiamo parlando – non riconosce un classico allergene, ma la causa della comparsa dei sintomi è legata piuttosto all’esposizione agli sbalzi di e alla pressione sulla pelle, dovuta, ad esempio, a qualche minuto passato a diretto contatto con il tepore di un termosifone. A rischio sono soprattutto le donne e gli adolescenti. Secondo i dati, emersi in occasione del Congresso della Società Italiana di Dermatologia Allergologica Professionale e Ambientale, sarebbero circa 300.000 gli italiani che devono fare i conti con questo problema. In particolare l’orticaria da (o da ), si manifesta con sintomi simili all’orticaria allergica, anche il trattamento è similare e si basa sul ricorso agli antistaminici disponibili senza obbligo di ricetta (sia che si tratti di medicinali da applicare localmente sia che di che siano invece da assumere per bocca). Quando i sintomi si mantengono nel tempo è fondamentale arrivare ad una diagnosi, soprattutto al fine di porre in essere comportamenti preventivi per evitare la comparsa dei fastidi che tendono, generalmente, a scomparire da soli dopo qualche tempo.

News correlate

Così il movimento “giusto” contrasta il mal di schiena
Farmaci di automedicazione
Avere mal di schiena? Una sorta di maledizione: la colonna vertebrale che sembra bloccarsi quando facciamo uno...
La strana malattia di chi non sa di essere malato
News
Ci sono persone che non sono consapevoli dei propri malanni. Una situazione da studiare. Non c’è peggiore s...
Sbalzi termici, virus all’attacco
News
Che aprile stia riprendendo le abitudini di marzo, diventando un mese “pazzerello”, lo dimostrano ...