Ciao, sono bollino!

Per stare in forma, datevi all’arte

di lettura: 2 minuti
Per stare in forma, datevi all’arte

Soprattutto nella l’arte e la cultura sono un toccasana per il nostro Dedicarsi all’arte permetterebbe di ridurre del 73 per cento il rischio di sviluppare un decadimento cognitivo, quello che gli esperti definiscono con il termine anglosassone Mild Cognitive Impairment o MCI. È quanto emerge da una condotta alla Mayo Clinic, pubblicata su Neurology, che ha studiato la correlazione esistente tra la diminuzione dei rischi di avere cali delle capacità cognitive e la sana abitudine di mantenersi attivi dedicandosi all’arte. Far lavorare alacremente il cervello con attività culturali, guardando un film o uno spettacolo, ma anche solo facendo le parole crociate, o utilizzando la tecnologia, sarebbe infatti molto utile per proteggerlo dal rischio di problemi di decadimento cognitivo, tipico soprattutto delle persone con qualche anno in più. Lo studio, condotto su 256 con un’età media di 87 anni seguiti per quattro anni, ha dimostrato che chi si dedicava a dipingere o era appassionato di scultura ha mantenuto un cervello più attivo e curioso. Insomma, l’arte può diventare davvero un’ancora di salvezza per il cervello.