Ciao, sono bollino!

Pioggia e sole, gli inganni del febbraio bisestile

Tempo di lettura: 2 minuti
febbraio

I vecchi saggi che ben conoscevano le bizzarrie meteorologiche di un mese che ha visto raggiungere il massimo della sindrome influenzale anche per sbalzi termici e pioggia, che parevano dimenticati in questo inverno mite, hanno coniato una serie di proverbi estremamente sintetici per descrivere le insidie per la salute legate al clima. Il più “cattivo” è: “Se vuoi restare senza moglie, mettila al sole di febbraio”, spiegando come anche i raggi del sole in questo periodo possono risultare ingannatori, perché la vera primavera ancora deve arrivare. Quindi, per non avere un anno “” sotto il profilo dei piccoli malanni, meglio evitare di “alleggerirsi” troppo, ricordando anche che è sempre importante mantenere ancora al calduccio soprattutto naso, gola e orecchie, considerati i che continueranno a circolare.

News correlate

Influenza: il contagio davanti alla tv
News
Bella cosa, la vicinanza fisica. Ci si sente più prossimi l’uno all’altro, si raccontano le vicende della...
Il grande miracolo del cotone
Farmaci di automedicazioneMeteo saluteNews
Si entra in ufficio o in un negozio dove l’aria condizionata rende l’ambiente fresco, quasi freddo e poi s...
Sudare molto fa davvero dimagrire?
News
Il caldo impazza. Diventa difficile riposare e fare anche il minimo sforzo all’aperto. Soprattutto, si suda ...