Ciao, sono bollino!

Quando l’allergia nasce in ufficio

Tempo di lettura: 2 minuti
allergiaufficio

A volte i nemici si nascondono negli arredi e nei materiali di pulizia: meglio fare attenzione

A volte si presta una grande attenzione alle quattro mura domestiche, ma poi , e altri sintomi dell’allergia nascono in , specie per chi è allergico agli acari della polvere ma non solo. Ad esempio la presenza di poltrone che possono accumulare polvere, la moquette e altri fattori sono in grado di mettere a rischio il naso sensibile di chi è allergico. Allo stesso modo anche gli impianti di riscaldamento e condizionamento, se non adeguatamente controllati, possono ospitare allergeni che attraverso i condizionatori entrano nell’ambiente, facendo partire starnuti e naso chiuso. Il termosifone invece può rendere l’aria eccessivamente asciutta e quindi impedire l’azione di umidificazione delle vie respiratorie, facilitando l’infiammazione. Infine, sempre negli , anche alcune sostanze chimiche usate per la pulizia o emesse da strumenti come le fotocopiatrici possono peggiorare i fastidi.

News correlate

“DECOLLA” CON SEMPLICEMENTE SALUTE
News
“Automedicazione in vacanza” è il booklet di consigli che potrà aiutarvi a prendervi cura della vost...
Che brutta voce! Raucedine in arrivo
News
L’ambiente troppo asciutto “secca” la gola. L’automedicazione aiuta la voce a tornare melodiosa!&...
Le processionarie: quella lunga fila che fa paura
News
I nomi dialettali sono molti. Ma in tutta Italia sono conosciute come processionarie. Sono quegli animali, app...