Ciao, sono bollino!

Capelli sul cuscino la mattina: fattori determinanti e rimedi

Tempo di lettura: 4 minuti
Se i capelli cadono sul cuscino

Occhio ai lavaggi frequenti e all’ per proteggere la chioma. Dopo le e sempre di più con l’arrivo dell’, a molte persone capita di ritrovare la mattina diversi capelli sul cuscino. Un fenomeno che può mettere in , ma che in questo periodo dell’anno, se non assume caratteristiche di particolare gravità può divenire più frequente per diversi motivi.

Inquinamento, che si fa via via più freddo, tipico del ritorno al tran tran quotidiano, possono infatti influire sulla caduta dei capelli.

Ovviamente, in molti casi, si tratta di un fatto del tutto normale. Ma questo non significa che non si possa tentare qualche contromisura “salvachioma”.

Prima di tutto conviene tentare di “aiutare” i capelli a rimanere robusti fornendo loro quanto necessario. Prima di tutto, i capelli hanno bisogno di vitamine del gruppo B, di cui sono ricchi il pesce, lo yogurt, i cereali integrali e il lievito.

Non solo: anche il calcio contenuto soprattutto in latte e formaggi, le verdure a foglie verdi e il dei legumi possono aiutare la chioma a rimanere forte e ben “aderente” alla calotta cranica.

Ma il momento della verità, per chi vuole salvare i capelli, rimane quello dello shampoo. Anche perché è dimostrato che spesso i lavaggi troppo frequenti ed intensi sono, specie in questa stagione, in grado di peggiorare il benessere della capigliatura.

Ed allora, pur senza dimenticare che ognuno ha i suoi capelli e che non esistono norme uguali per tutti, ecco qualche consiglio pratico. In generale se è vero che i capelli più grassi, specie se esposti allo smog e alle intemperie, vanno lavati più spesso rispetto a quelli secchi, ciò che conta è non esagerare con lo shampoo. Ne basta davvero poco per ottenere buoni risultati senza danneggiare la chioma. E per il risciacquo, che deve essere completo, c’è chi consiglia di usare fresca per un naturale “massaggio” della cute.

Tags