Ciao, sono bollino!

Via il tatuaggio, ma con giudizio!

Tempo di lettura: 2 minuti
Via il tatuaggio, ma con giudizio

Ti amavo, ma oggi non ti amo più, quindi voglio togliere le tracce sulla mia pelle che testimoniano un passato che è ormai un ricordo. Se cresce la moda del , aumentano anche le persone che vogliono togliere disegni, scritte e altri simboli dall’epidermide e non solo per amore. Il problema è che non tutti i sono uguali e soprattutto occorre sempre ricordare che l’asportazione dei disegni va sempre fatta da uno , l’intervento va infatti effettuato in anestesia locale, sfruttando l’azione del (ne esistono di diversi tipi). Ma non bisogna avere fretta, soprattutto quando i sono particolarmente ampi e di colori diversi, perché diventano necessarie lunghezze d’onda differenti dello strumento laser, addirittura il bianco può diventare uno ostacolo estremamente difficile da eliminare. Per questo il trattamento va studiato caso per caso e occorre sempre proteggersi da eventuali infezioni o “bruciature” sulla pelle legate all’azione del raggio laser. In questo senso un aiuto può venire anche dai farmaci di automedicazione, sotto forma di creme e ad , che possono aiutare l’epidermide a rimarginare i danni del e a proteggersi dal rischio di infezioni.

News correlate

Le ondate di calore “asciugano” gli occhi
News
Per tutti coloro che soffrono della sindrome della carenza di lacrime, quella che in termini scientifici viene...
Contro l’acne un futuribile “vaccino”?
AntinfiammatoriFarmaci di automedicazioneNews
Diciamocelo. Per tanti adolescenti, e non solo, l’acne volgare (la forma meno grave e più comune dell’aff...
Bambini, occhio agli occhi sulla spiaggia!
News
Che i raggi del sole possano causare problemi agli occhi lo sappiamo tutti. Ma se alle radiazioni si aggiungon...