Ciao, sono bollino!

Anche quando indossate biancheria intima… fate respirare la pelle!

Tempo di lettura: 2 minuti
Anche quando indossate biancheria intima… fate respirare la pelle!
Avete mai pensato all’importanza dei tessuti nella scelta degli indumenti intimi, sia per lui che per lei? Le nostre nonne ci ricordavano sempre, ad esempio, di limitare l’uso di indumenti troppo stretti e, soprattutto in caso di biancheria intima, prediligere il cotone o comunque tessuti capaci di favorire il più possibile la traspirazione della . Il consiglio ha un fondamento scientifico. Infatti, soprattutto con il sopraggiungere della bella stagione, una non adeguata traspirazione può facilitare l’insorgenza di .
In questa stagione in cui il si fa -umido o magari si va di più a fare , le condizioni ambientali possono  favorire l’attacco dei e scatenare la comparsa dei sintomi correlati ad una come arrossamento localizzato, e bruciore intimo.
Chi fa sport, in particolare, è più esposto a questa eventualità perché le condizioni ambientali si aggiungono al sudore che inevitabilmente si produce a profusione quando si consuma energia correndo, nuotando o pedalando, oppure ad una doccia fatta troppo rapidamente, senza asciugare con cura l’inguine e le parti più nascoste della pelle.  In tal senso si comprende come, in via preventiva, anche la scelta del tessuto degli slip è importante. Come sempre, le nostre nonne avevano ragione.