Ciao, sono bollino!
4 Ottobre 2019

Contro lo stress, portiamoci fortuna da soli!

Contro lo stress portiamoci fortuna da soli
“Dimmi come ti alzi e ti dirò come sarà la tua giornata”. Si può riassumere così una curiosità che diventa comunque un impegno per tutti coloro che debbono far fronte allo stress e ai tanti disturbi che si accompagnano a questo stato psicologico, come stanchezza, leggero mal di testa, muscolari a collo e spalle,  bruciore di stomaco fino ad arrivare a veri e propri stati di . Detto che i farmaci di automedicazione possono agire come “sintomatici” per affrontare i fastidi temporanei, arriva dall’Università statale della Pennsylvania un consiglio che dovremmo tenere ben presente: partiamo con il piede giusto, perché in base al modo con cui ci apprestiamo ad affrontare la giornata condizioneremo il benessere psicologico fino a sera. La ricerca ha preso in esame 240 persone di età compresa tra 25 e 65 anni per due settimane, misurandone, rispetto alla stile di vita, il livello di stress e la capacità di ognuno “anticiparlo”. Il tutto grazie ad uno speciale software sullo smartphone e a questionari mirati. Le conclusioni dello studio sono chiaro: chi si sveglia prevedendo una giornata pesantissima con numerosi fastidi tende a “prendere male” il lavoro e lo studio e addirittura potrebbe avere minori potenzialità di memoria, anche perché lo stress eccessivo “stanca” e può abbassare la capacità di attenzione. Al contrario chi invece parte con il piede giusto, non pensando troppo a quello che lo aspetta ma affrontandolo al momento giusto tende ad avere una miglior reazione allo stress. Insomma: non anticipiamo la , se vogliamo mantenerci in condizioni di benessere psicofisico.