Ciao, sono bollino!

Per la circolazione ti aiuta il peperone

Tempo di lettura: 3 minuti
Per la circolazione ti aiuta il peperone
La circolazione delle vene in estate è sottoposta a numerosi stress. Per chi ha problemi venosi e di fragilità capillare, quindi, il caldo può non essere un amico per i vasi sanguigni. Ed allora, oltre a muoversi, meglio se in acqua (è estremamente utile camminare tra le onde per stimolare il circolo sanguigno), bisogna fare attenzione anche a cosa si mangia. In questo senso, sfruttando quanto è disponibile in questa stagione, possiamo riprendere una sana abitudine delle nostre nonne, che amavano molto l’insalata di peperoni. Fatti salvi alcuni problemi per chi non riesce a digerire al meglio questi vegetali, di qualsiasi colori essi siano, non bisogna dimenticare che possono aiutare a mantenere in salute l’apparato circolatorio perché sono ricchi di sostanze protettici dei vasi sanguinei in grado di rinforzare la parete delle vene che tende a cedere, disegnando sottili ed inestetiche curvature lungo i polpacci
Il peperone è, quindi,  davvero un toccasana e può diventare davvero il “proteggi gambe” dell’estate. Soprattutto se crudo, pur se lavato con cura, e fresco. In questo modo non si perde la grande quantità di vitamina C che contiene. Inoltre, il peperone contiene solamente ventitré  calorie ogni cento grammi per cui un’abbuffata in pinzimonio non sfiora nemmeno il bilancio energetico della giornata. Assicura molti liquidi – più del 90 per cento del vegetale  è fatto di acqua – e quindi consente anche di non appesantire troppo la di chi vuole perdere i chili di troppo.