Ciao, sono bollino!

Il sostituto del medico di medicina generale

Il sostituto del medico di medicina generale
di lettura: 3 minuti

“Il dottore viene sostituito dal dottor…….. per il periodo…….” . A tutti sarà capitato di incontrare un cartello di questo tipo appeso davanti alla porta dell’ del proprio . O adesso ricevere tale informazione via telefono o via mail. Si tratta di un’indicazione molto importante, che da un lato ci rassicura sul fatto che chi ci segue, seppur in ferie, può continuare a farlo attraverso un sostituto di sua fiducia, dall’altro ci fa capire come la nostra sia sempre “importante”, anche nei mesi estivi.

Chi fa le veci del nostro di medicina generale è stato da lui scelto e il sostituto ha avuto il necessario passaggio di consegne, per cui possiamo affidarci in tutta tranquillità a questo professionista per il periodo in cui prenderà il posto del nostro medico di  famiglia. Infatti nominando il sostituto il nostro consueto dottore si fa carico di una scelta ponderata, perché deve assicurare che il sostituto assicuri un adeguato livello di qualità professionale e che assicuri la continuità dell’assistenza a chi ne ha bisogno.

La scelta non avviene quindi in poche ore, ma, in generale, viene programmata. Al medico sostituto, del resto, come pazienti si possono richiedere tutte le cose di cui si ha bisogno:  è suo compito assicurare l’attività di diagnosi, assistenza e cura, garantire l’accesso all’ambulatorio, confermare gli orari di ricevimento, effettuare le visite a domicilio. L’importante, per tutti noi cittadini, è sapere che siamo assistiti. Sempre e comunque. Anche quando il nostro si gode il meritato .

Tags