Ciao, sono bollino!

Non esagerate a tavola la sera!

Tempo di lettura: 4 minuti
non esagerare la sera

Con l’arrivo dell’autunno, si sa, l’alimentazione tende a diventare più ricca. Tuttavia, fate attenzione a non concedervi troppo spesso cene ricche di grassi e di calorie che possano indurre sintomi come la digestione rallentata, il , la sensazione di gonfiore e pesantezza di stomaco. In questi casi, i farmaci di automedicazione consentono di mantenere sotto controllo i fastidi, ricuperando il benessere e consentendoci, quando capita, di riposare. Tuttavia, c’è un altro motivo per non esagerare con le ricette serali: il benessere del nostro apparato cardiovascolare. Secondo l’American Heart Association (l’ente che riunisce i cardiologi americani), che ha pubblicato un documento sulle abitudini alimentari e i processi metabolici dell’organismo, apparso sulla rivista Circulation, bisognerebbe non solo mantenersi leggeri a cena ma, addirittura, evitare di mangiare dopo le otto della sera non saltando mai, per nessuna ragione, la colazione. Per spiegare perché sia necessario sedersi a cena ad un’ora forse poco consona alle abitudini delle famiglie italiane, gli studiosi ricordano come gli organi del corpo umano abbiano una sorta di “orologio” che ne regola l’attività. Per fare un esempio, basti pensare che la degradazione del glucosio presente negli alimenti appare estremamente agevole per l’organismo quando lo zucchero viene consumato la mattina, mentre può diventare una vera impresa, nella stessa persona, quando invece lo sforzo metabolico si concentra nelle ore serali. Sempre pensando alla cronobiologia del corpo umano, i cardiologi d’oltre Oceano ricordano quindi come sia meglio concentrare il massimo delle calorie introdotte, con diversi spuntini, prima possibile nel corso della giornata. La sera sarebbe consigliabile prediligere cibi leggeri e anche, a volte, l’astensione dal cibo. Un lungo periodo di digiuno in corrispondenza delle ore notturne è sicuramente più ben accetto rispetto alla sospensione dell’alimentazione durante la giornata. Insomma: magari il digiuno completo non è indicato, ma per proteggere stomaco e cuore è sempre meglio evitare di sovraccaricare l’organismo con cene troppo “pesanti”.

Spuntino

News correlate

Per chi studia, che il sonno sia sufficiente!
AntinfiammatoriNews
Difficile riposare a sufficienza in questo periodo. Soprattutto per chi deve fare i conti con gli esami univer...
Rientrare, che fatica!
NewsStress
Fino a qualche giorno fa pareva tutto bellissimo. In vacanza, al mare, in montagna o in giro per le città d...
San Valentino è alle porte: non lasciare che i piccoli disturbi rovinino la festa degli innamorati
News
La festa più romantica dell’anno si avvicina. Secondo i dati ISTAT, sono quasi 14 milioni le coppie registr...