Ciao, sono bollino!

Se sei allergico agli acari, cammina nei boschi!

Tempo di lettura: 3 minuti
allergico agli acari? cammina nei boschi

Per tutti voi che soffrite di agli acari il programma deve essere uno solo: cercare di combattere al meglio i sintomi, e mettere in atto una serie di strategie che siano in grado di limitare i rischi. In questo senso un’indicazione curiosa ma utile viene dal Giappone: puntate sulla forestoterapia!  Quello che propone questo originale approccio giapponese è di abbinare alle sane abitudini di vita la frequentazione di ambienti boschivi che facilitano la lotta dell’organismo contro gli allergeni e, al contempo, aiutano a sentirsi meglio. Secondo i dettami della forestoterapia, per gli allergici agli acari non è necessario rifugiarsi nei boschi in alta montagna (cosa che invece può essere salutare alle nostre latitudini, nel periodo di impollinazione, a chi soffre di raffreddore da fieno) ma va bene qualunque bosco: l’importante è essere immersi nel verde, tra piante ad alto fusto. Il beneficio di camminare nei boschi per gli allergici, stando alle ricerche condotte sull’argomento, sarebbe correlato a diversi fattori tra cui la presenza dei terpeni nell’aria inalata: questi composti hanno, infatti, un’azione antinfiammatoria che aiuta a limitare i fastidi dell’. Inoltre, per chi ha come nemici gli acari, stare spesso in mezzo alla natura può essere di grande aiuto in chiave preventiva: nei boschi la presenza di acari è limitatissima perché l’ambiente non consente loro di svilupparsi adeguatamente

Allergie in casa quattro regole da non dimenticare

News correlate

Star bene d’estate, per i più piccoli e non solo!
NewsSpeciali e dossier
Suona l’ultima campanella. I bambini e i giovani salutano la scuola, a meno che non abbiano qualche giorno d...
Il prurito può nascere dai mobili antichi
News
Ci sono casi in cui i piccoli ponfi arrossati nascono la notte. Senza alcun motivo apparente. E provocano un f...
Così le ghiandole segnalano un’infiammazione
News
Per le mamme, quando “vengono allo scoperto” in un bambino, possono essere motivo di ansia. Sono piccole ...