Ciao, sono bollino!
5 Luglio 2016

Semplicemente Salute “Scatta” contro il mal di testa

scatta in testa

Il 44% degli italiani soffre di mal di testa come risposta “fisiologica” alle situazioni di stress e fatica legate alle piccole vicende quotidiane. Queste condizioni, in larga parte transitorie, sono certamente prevenibili attraverso buoni , che da una parte “allontanano” i rischi di insorgenza della tensione e dall’altra consentono all’organismo di ricaricarsi e di distrarsi con attività salutari. Per esempio, appunto, facendo regolare . Per questo motivo per il secondo anno consecutivo Federchimica-Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione, appartenente a Federchimica) sostiene la “Scatta in Testa” promossa dal Ravenna Runners Club a Marina di Ravenna l’8 e il 9 luglio, per sostenere l’Associazione Italiana per la Lotta contro le Cefalee. L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica, gli organismi politici ed istituzionali sul problema della , affinché questa sia riconosciuta come vera e propria malattia sociale. Un invito, per chi si trova in zona, a praticare un po’ di per restare in salute!