Ciao, sono bollino!

Dopo uno sforzo, niente doccia fredda!

Tempo di lettura: 2 minuti
dopo uno sforzo, niente doccia fredda

In questo periodo, per chi suda dopo una seduta in palestra o piuttosto è affaticato per un match a calcetto o a tennis, prevenire i piccoli incidenti è fondamentale. Ci vuole la giusta preparazione prima dello sforzo e soprattutto occorre fermarsi non appena un fascio muscolare comincia a “tirare” o le articolazioni sono sotto stress. Insieme al riposo, i farmaci di automedicazione possono aiutare a sopportare meglio eventuali imprevisti. Ma c’è una cosa che non bisogna dimenticare: anche se verrebbe naturale tuffarsi sotto una doccia fredda, visto che si è sudati e accaldati, si tratta di un errore da non fare. L’ideale è aspettare di “raffreddarsi” e smettere di sudare, coprendosi con una maglietta e solo allora pensare alla doccia. L’acqua dovrebbe essere tiepida o magari anche a temperatura ambiente, per evitare che il freddo dell’acqua porti ad un troppo repentino abbassamento della temperatura del corpo. L’acqua fredda, infatti, tende a far restringere il calibro delle piccole arterie, abbassando la temperatura in modo brusco mentre l’organismo ha necessità di mantenere il calore, riadattandosi progressivamente ad una situazione di riposo.

per stare in forma un bel bagno caldo

News correlate

Cosa fare quando la spalla si “congela”
News
Talvolta capita di avvertire un dolore alla spalla, specialmente quando facciamo movimenti ampi o solleviamo i...
Tutti i vantaggi della Mountain Bike
News
Non solo alle Olimpiadi: sfruttiamo la vacanza per rimetterci in forma. Che pedalare faccia bene è una certez...
Lo stress “preventivo” del mattino pesa più di quello serale
Farmaci di automedicazioneNewsStress
Stanchezza, irritabilità, ansia, mal di testa, digestione lenta, bruciori di stomaco, insonnia, tensioni musc...