Ciao, sono bollino!

Rigovernare la casa è come uno sport e mantiene in forma

di lettura: 3 minuti

Le lo dicevano sempre. Non disturbateci con la necessità di muoverci, visto che di ne facciamo fin troppo ogni giorno: dobbiamo fare i lavori di casa e magari anche curare l’orto o un piccolo pezzo di terra.

Ebbene, oggi la scienza conferma che avevano ragione. Di certo c’è che rispetto ad alcuni decenni fa chi si occupa delle pulizie di casa deve fare sforzi meno significativi, considerando l’importante aiuto che dà la tecnologia nel fare le faccende domestiche. Resta vero che chi si occupa di queste attività tiene allenato il proprio .

A confermarlo, dalle autorevoli pagine del British Medical Journal, è una condotta dalla di Scienza dello norvegese di Oslo, che arriva ad un conclusione molto precisa: chi si dedica ad attività domestiche almeno 60 minuti ogni giorno vede dimezzarsi il rischio di decesso precoce. I circa 36.000 soggetti – uomini e donne – coinvolti nella ricerca sono stati monitorati attraverso particolari dispositivi indossabili, che hanno preso in esame e altri parametri. In base all’attività svolta, poi, queste persone sono state divise in quattro diversi gruppi. Ne è emerso che anche chi faceva regolarmente le attività di casa, mettendo in ordine, pulendo e rigovernando le camere, vedeva ridursi il rischio di morte prematura. Ovviamente, i veri e propri “sportivi” avevano un profilo di rischio ancora migliore, ma non bisogna mai dimenticare il valore positivo che può avere sul proprio stato di , il prendersi cura della propria casa.

Ancora una volta, le nonne avevano ragione!