Ciao, sono bollino!

L’obesità si può evitare anche se scritta nei geni

Tempo di lettura: 4 minuti

Pare proprio che per chi è in , la non sia una condanna, visto che pare basti un po’ di per scombinare i piani del destino. Ne sono convinti i ricercatori della che hanno dimostrato che una corsetta leggera (sotto i 10 chilometri all’ora) effettuata con regolarità può allontanare il rischio di anche nelle persone con una predisposizione al sovrappeso. Lo studio pubblicato su è il primo a fornire indicazioni precise sul tipo di più efficace a contrastare l’azione dei che favoriscono l’obesità.

Il grasso in eccesso tipico delle persone obese è frutto di una deleteria combinazione tra patrimonio genetico e . Vale a dire che e i geni sono responsabili solo in parte dell’obesità perché contano altri fattori come sedentarietà e alimentazione scorretta. E se non si può fare nulla per modificare le decisioni della “dea bendata” su come distribuire a monte i geni, si possono contrastare le caratteristiche genetiche di chi è predisposto ad accumulare peso mettendosi a correre. Non c’è bisogno di cimentarsi in maratone estenuanti o “andare al galoppo”. Basta “trottare” con regolarità (mezz’ora/un’ora tre volte a settimana) a un ritmo tranquillo, quel che basta per sudare e accelerare il battito cardiaco. I ricercatori hanno raccolto i dati genetici e sullo stile di vita di più 18 mila adulti cinesi tra i 30 e i 70 anni di età. Attraverso un questionario strutturato ogni partecipante ha fornito, informazioni sulla quantità e sul tipo di attività fisica svolta. Tutti i dati sono stati messi a confronto per valutarne l’impatto su i cinque parametri scelti per analizzare il livello di obesità: l’indice di massa corporea, la percentuale di massa grassa, la circonferenza della vita, la circonferenza dei fianchi e il rapporto tra la vita e i fianchi.

Ebbene, dai risultati è emerso che lo jogging fatto regolarmente risulta essere l’attività più indicata per contrastare l’effetto dei geni. Una corsetta al giorno è l’esercizio con l’impatto maggiore su tutti e cinque i parametri indicativi della forma fisica. Altri come la mountain bike, le camminate, il power walking, alcuni tipi di danza e di yoga hanno un impatto specifico solo sull’indice di massa corporea, riducendone il valore. A sorpresa, invece, il nuoto e il ciclismo non sembrano riuscire a contrastare gli effetti dei geni per quanto riguarda l’obesità.

News correlate

Rigovernare la casa è come uno sport e mantiene in forma
Rimedi della nonna
Le nonne lo dicevano sempre. Non disturbateci con la necessità di muoverci, visto che di movimento ne facciam...
Come affrontare la stanchezza di primavera
News
Stanchi? Vi sentite più pigri del solito? Il sonno pare non bastare mai? Per chi risente del cambio di stagio...
Per restare in forma, un bel bagno caldo!
Farmaci di automedicazioneNews
Con l’arrivo dell’autunno, l’ideale sarebbe praticare una regolare attività fisica per scaricare lo str...